IL VALORE DI UN SINGOLO CREDENTE | World Challenge

IL VALORE DI UN SINGOLO CREDENTE

David WilkersonSeptember 29, 2015

Un sabato sera, camminavo per Times Square mentre turisti e passanti si affaccendavano a fare shopping natalizio. Si stima che all’ora di punta, circa un quarto di milione di persone passi per quella zona. Mentre stavo lì, pregavo nel guardare quelle masse di persone.

A un certo punto, lo Spirito Santo mi sussurrò, “David, da uno sguardo a questa folla. Moltiplicala per diverse volte e otterrai il numero delle persone del mio popolo morto nel deserto. Da tutte quelle migliaia, solo due entrarono nel mio riposo, Giosuè e Caleb. Tutti gli altri morirono prima del tempo, nella disperazione e nell’incredulità”.

Il pensiero mi sopraffece. Mentre guardavo quelle folle, mi resi conto che avessero il messaggio dell’evangelo a loro disponibile in qualsiasi momento, attraverso televisione, radio, letteratura, persino Bibbie nelle stanze d’albergo. Se solo avessero voluto sapere, avrebbero sentito che lo stesso Dio che ha compiuto miracoli per l’antica Israele fa lo stesso per tutti coloro che Lo amano oggi. Eppure non vogliono conoscerlo. Se vedono qualcuno distribuire dei trattati, si affrettano ad allontanarsi. Non hanno altri dei se non il piacere, il denaro e i beni materiali.

Improvvisamente, iniziai a vedere il valore di un singolo credente agli occhi di Dio e sento Gesù porre la stessa domanda oggi: “Quando tornerò, troverò la fede sulla terra?” (cfr. Luca 18:8). Vedo Cristo, Colui che scruta i cuori degli uomini, perlustrare ovunque e trovare solo pochi che davvero Lo amano. Lo vedo cercare nei campus universitari e chiedere, “Chi crederà in Me qui?” Lo vedo cercare a Washington DC qualcuno che Lo accetti e trovarne pochi. Lo vedo cercare in nazioni intere e trovare solo un residuo.

Infine, Egli cerca nella Sua chiesa, alla ricerca di servitori dalla fede vera. Tuttavia, ciò che vede Gli spezza il cuore, addolorandolo profondamente. Lo sento piangere come fece per Israele, “O Gerusalemme, Gerusalemme…Quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli come la gallina raccoglie i suoi pulcini sotto le ali, e voi non avete voluto!” (Matteo 23:37).

Come ministro del Signore, porto il peso del mio Pastore e ne avverto il dolore. Proprio adesso, Lo sento dire, “Persino nella mia casa, trovo davvero pochi che hanno fede. Molti dei Miei stessi figli, inclusi i Miei pastori, vengono meno nel momento della prova. Non confidano in Me per le loro famiglie, il loro lavoro, il loro futuro. In effetti, molti hanno fatto la loro scelta”.

E tu? Il Signore viene a tutti noi, chiedendo, “Crederai in Me? Confidi in Me? Quando verrò, troverò la fede in te?” Come risponderai?
 

Download PDF